Segnali di fumo, però

Vien quasi da crederci. A Glasgow 20 paesi tra cui l’Italia e cinque agenzie e banche per lo sviluppo hanno promesso che dall’anno prossimo non investiranno più fondi pubblici nel “settore internazionale” dell’energia da combustibili fossili “unabated”- cioè i produttori che, all’estero, non ne catturano le emissioni.