Erbe buone

Il supplemento di Science è intitolato “Erba” nel senso delle graminacee come il frumento, e le ciperacee come le posidonie “un tempo diffuse in tutto il Mediterraneo, e ora minacciate dai cambiamenti climatici e dalle attività umane”. La storia della loro evoluzione – che è anche la storia della nostra – e tre rassegne –Continua a leggere “Erbe buone”

21 miliardi di amicizie

“Capitale sociale” è un termine che fa un po’ digrignare i denti, no? Quasi trent’anni fa lo usava il politologo Robert Putnam per connotare i rapporti tra classi socio-economiche che negli USA avevano facilitato la mobilità/ascesa sociale.

La voce dei delfini, cont.

Nel racconto omonimo di Leo Szilard, i delfini – degli scienziati dell’Istituto di biologia di Vienna – analizzano il comportamento dei politici americani e russi durante 30 anni di guerra fredda. Ne concludono che i politici sono degli incapaci, mentre i delfini…

Nella coda della gaussiana

Per anni i “Va tutto bene, madama la marchesa” hanno protestato contro il RCP 8.5, uno degli scenari socio-economici usati nei modelli climatici: troppo improbabile e “catastrofista”. Dall’inizio dell’anno però, nei due emisferi avvengono eventi estremi – siccità, ondate di calore, alluvioni, incendi – di una frequenza o intensità “senza precedenti”, eventi “normali” ogni milleContinua a leggere “Nella coda della gaussiana”

AlphaFold, un amarcord

(Divagazione ochesca). Un anno fa, Deep Mind aveva pubblicato la struttura di 350 mila proteine, di cui circa il 44% di proteine “umane”. Un risultato impressionante – per ciascuna la forma ripiegata in 3 dimensioni – ottenuto con AlphaFold, un’Intelligenza Artificiale. Una “rivoluzione” per la biologia.

Magari sbaglio – refrain

(O’s digest) Comincio da una rassegna uscita mercoledì su Molecular Biology in open access, e sui media con titoli fuorvianti, soprattutto in quelli anglofoni. Riguarda farmaci molto prescritti contro la depressione, il Prozac per dirne uno, detti inibitori della ricattura della serotonina (SSRI).