Defaunazione nell’Antropocene

(Titolo rubato a questa rassegna del 2014). Su Science in open access, esce una ricerca bella e triste di Evan Fricke et al., sul declino dei mammiferi e degli uccelli che disperdono i semi delle piante fruttifere.

L’honneur est sauf

Invece di “hai visto il Webb?”, ieri i nipoti di amici francesi chiedono “t’as vu Ariane quelle merveille?”. Avevo raccontato di essere andata a Kourou per un lancio, ma da liceali dispettosi erano più interessati alle migali Golia.

O’s digest con bufale

E un po’ di Schadenfreude. All’estero, gli articoli e i post sul premio Maddox dato a Elisabeth Bik accennavano minacce legali che ha ricevuto dopo aver segnalato problemi negli articoli di Didier Raoult et al. sui miracoli dell’idrossiclorochina contro il covid.

Anche i bambini, però…

(O’s digest sotto il compito condominiale.) In altri paesi vaccinano già contro il covid i bambini tra 5 e 11 anni, a giorni ci sarà il parere dell’Agenzia europea del farmaco, alcuni genitori “non vedono l’ora”. A scuola “aumentano i contagi” – DaD no grazie! – e se fosse favorevole si sentirebbero più tranquilli. Però…

Strage selettiva

Nel parco nazionale di Gorongosa, in Mozambico, oltre il 90% degli elefanti sono stati uccisi durante la guerra civile del 1977-1992, e le loro zanne vendute per finanziarla. Nei documentari e nei censimenti fatti prima della guerra, scrivono Shane Campbell-Staton et al. su Science, le elefantesse nate senza zanne erano soltanto il 18,5%, dopo laContinua a leggere “Strage selettiva”

Predatrici e mezzane

Quando le lontre marine scavano per decenni nei prati di zostere del Pacifico settentrionale e le strappano per procurarsi granchi o vongole, le zostere fioriscono di più e si riproducono sessualmente invece di clonarsi.