Clima e dintorni

Niente post da dieci giorni, dev’essere il mio record di assenteismo. In compenso: una gatta da intrattenere riconsegnata ieri sera al suo badante, riunioni via zoom, giri in bici in una Milano fiorita e soleggiata, una panne informatica riparata stamattina… e troppe distrazioni su Twitter.

Amplificazioni

Colazione con due amici editori al Bar Bianco, nei giardini di Porta Venezia. Sotto gli alberi la “cupola di calore” è tollerabile. Parliamo – tra molto altro – della crisi climatica, così evidente nella frequenza e intensità degli eventi meteo estremi, l’anno scorso nell’emisfero sud e quest’anno nell’emisfero nord.

Il prato delle bufale

“Quant’è verde il mio Draghi?” chiedeva l’Economist una settimana fa. Per fugare ogni sospetto, il capo del governo incaricava il fido Leonardi di rassicurare i produttori di inquinanti e climalteranti. Nel “Nucleo tecnico per il coordinamento della politica economica”, il fido inseriva difensori del libero mercato nel senso del diritto di ammorbare noi e l’ambiente,Continua a leggere “Il prato delle bufale”