Post in evidenza

Nel 2016 sul blog Oca sapiens a mia firma presente sul sito web di Repubblica.it ed in particolare nella sezione D.Repubblica.it (al link http://ocasapiens-dweb.blogautore.repubblica.it/) venivano pubblicati, tra gli altri, due articoli: un primo articolo del 15 settembre 2016 intitolato “L’Ordine dei ciarlataniTM” ed un secondo articolo del 29 settembre 2016 dal titolo “Notizie dal Senato” ove additavo l’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS e il suo presidente dott. Paolo Roberti di Sarsina quali “ciarlatani” che “rivendicano per i propri soci il diritto di ingannare ed uccidere i pazienti e di essere pagati dai contribuenti per farlo”, segnalando come il presidente di tale ONLUS sarebbe “noto” – tra l’altro – “per le pubblicazioni comprate da spennapolli”.
Mi scuso con il Dottor Paolo Roberti di Sarsina e con la ONLUS Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona, dal 2018 Fondazione per la Salutogenesi ONLUS per gli epiteti offensivi rivolti alla sua persona e alla Fondazione da lui presieduta e porgo le mie scuse per aver offeso la sua reputazione professionale e personale, nonché quella degli associati.

Noi e altri animali

Ci sono altre pandemie che fanno stragi, e notizia solo nelle cronache locali: una da virus della peste suina africana e una da molteplici virus dell’influenza aviaria, alcuni dei quali letali anche per noi.

Continua a leggere “Noi e altri animali”

Stime incerte e dati falsi

Come il New York Times e altri giornali, dall’inizio della pandemia l’Economist pubblica una stima globale dei “decessi in eccesso” rispetto a quelli attesi sulla base cinque anni precedenti, e li attribuisce al covid.

Continua a leggere “Stime incerte e dati falsi”

Defaunazione nell’Antropocene

(Titolo rubato a questa rassegna del 2014). Su Science in open access, esce una ricerca bella e triste di Evan Fricke et al., sul declino dei mammiferi e degli uccelli che disperdono i semi delle piante fruttifere.

Continua a leggere “Defaunazione nell’Antropocene”

Riflessi in un occhio d’oro

Dal concepimento nel lontano 1993 e fino al lancio il giorno di Natale, al telescopio Webb è successo quasi tutto quello che poteva andare storto, nome di battesimo compreso.

Continua a leggere “Riflessi in un occhio d’oro”