I dubbivendoli del covid

L’American Institute for Economic Research (AIER) è noto per negare l’evidenza in generale. Un ambiente inquinato non danneggia la salute. I cambiamenti climatici causano pochi inconvenienti quasi tutti ai poveri, s’arrangino. Il covid uccide solo malati e anziani, basta isolarli e lasciare

Una lobby, due nomi

Fino a ieri il Global Warming Policy Forum, una sorta di Istituto Bruno Leoni fondato da nobili milionari inglesi, aveva il compito di dimostrare scientificamente che il Global Cooling era iniziato nel 1999.

Lauretta e le altre

Un’orsa marsicana, una farfalla di Ponza, uno storione dell’Adriatico, un rospo dell’Appennino, una lucertola delle Eolie: cosa manca nell’elenco? Un pennuto. Il Gobbo rugginoso, un cugino anseriforme, risponde l’oca (sapiens essendo un’aspirazione).

Il prato degli orrori

Dai decreti Minniti in poi, la magistratura può fingere che nel 1955 l’Italia non abbia ratificato la Convenzione sui diritti umani, e condannare un sindaco, che la applicava, a 13 anni e due mesi di carcere per reati amministrativi.

Disinfodemia

“Conosce un sito un sito che raggruppa tutte le bufale sul covid?” chiede R., un’ascoltatrice di radiopop che trova “molto carenti” quelli ufficiali. Sono troppo generici, non ci sono i nomi dei ciarlatani, perfino “Vittorio Agnoletto ha lasciato uno vantare le false cure domiciliari nella sua trasmissione“. (Non proprio, Vittorio diceva che erano “cure controverse” – rif.Continua a leggere “Disinfodemia”

Il prato delle bufale

Complimenti a Tiziana Metitieri! Ha scoperto una nuova sottospecie, il Bubalus bubalis neuronispeculum: “Alimentazione e disfunzioni neurologiche nei delitti di Hitler” di Bartolomeo Valentino, presidente onorario dell’Associazione nazionale posturologi universitari (in senso molto lato).