I dubbivendoli del covid

L’American Institute for Economic Research (AIER) è noto per negare l’evidenza in generale. Un ambiente inquinato non danneggia la salute. I cambiamenti climatici causano pochi inconvenienti quasi tutti ai poveri, s’arrangino. Il covid uccide solo malati e anziani, basta isolarli e lasciare

Annali della peste

Ieri scrivevo della lezione danese mentre usciva “Coronavirus: lessons learned to date“, il rapporto molto meno compiaciuto delle commissioni per la sanità e l’assistenza (care) sociale, e per la scienza e la tecnologia della Camera dei Comuni.

La lezione danese

I cittadini si fidano dei governanti che dicono la “dura verità”, senza farsi prendere dal panico, scrive il politologo Michael B. Petersen in “COVID lesson: trust the public with hard truths“. Dalle sue ricerche in altri paesi e dai risultati dei suoi esperimenti in Danimarca, sembra proprio così.

Carbon budget & capture

Si avvicina la Cop 26 e “la scienza” cerca di farsi sentire. Tre giorni fa il British Medical Journal ha pubblicato un editoriale firmato e ripreso da oltre 220 riviste, quasi tutte bio-med. Chiede “un’azione urgente per limitare gli aumenti della temperatura globale, fermare la distruzione della biodiversità e tutelare la salute”.

O’s digest: covid e clima

Siete avvisati… Su Nature, Mosoka Fallah che dirigeva l’Istituto nazionale di sanità in Liberia durante l’epidemia di Ebola 2014-2015, descrive quello che sta succedendo nell’Africa subsahariana. Chi collabora con Ong internazionali lo sa già, traduco pochi estratti: Mentre scrivo, le fatalità di massa da Covid-19 sono iniziate in Africa. Nell’insieme soltanto l’1,1% delle persone neiContinua a leggere “O’s digest: covid e clima”