O’s & Jerrie’s digest

Ospite dell’oca, la gatta Jerrie a.k.a. Jerry segue una dieta che sembra favorire una certa obesità. Purtroppo mancano dati sulla nutrizione felina e l’oca è molto scettica sulle ricerche riguardanti quella umana.

Da giovane era un fuscello – Fonte

Comunque ha guardato – l’oca – l’ultimo numero di Nutrients dell’editore spennapolli MDPI, e non ha cambiato idea. A Jerrie, che predilige il salmone, e a chi alleva topi a fini alimentari o scientifici, segnala lo stesso un capolavoro thailandese:

da accompagnare al capolavoro austro-germanico

Secondo gli autori,

  • la nostra dimostrazione [in 30 volontari ad alto consumo reclutati in rete che nello scanner vedevano 16 immagini di “oggetti non commestibili” e 16 di “snack al cioccolato”] di bias nell’approccio neurale e comportamentale al cioccolato sottolinea le necessità di training cognitivi specifici dello stimolo, a supporto di un consumo sano e di un’efficace autoregolamentazione.
A proposito di topi

Nei nuovi shorts di Leonid Schneider, un software di compressione usato da Maurizio Sabbatini all’università del Piemonte orientale è in grado di produrre un “evento curioso”: la duplicazione di un’immagine già pubblicata dell’ippocampo murino, salvo per due ritocchi che un’oca avventata avrebbe attribuito a Photoshop.

*

Oggi a quelli che s’arrabbiano quando parla di omeopatia, Medbunker consiglia

  • dieci granuli di Tirannosauro omeopatico.

L’oca precisa che, come per i granuli del Muro di Berlino e altra merce della stessa azienda, la materia prima è stata raccolta dai dipendenti.

***

Letture più serie

Su Science, Cathleen O’Grady scrive che in Australia i giudici valutano tuttora i casi di sindrome della morte in culla (SIDS) con il metodo statistico del pediatra Roy Meadows. Nella stessa famiglia,

  • un caso è una tragedia, due sono sospetti e tre un infanticidio a meno di prova contraria.

Metodo smentito oltre vent’anni fa dalla scoperta di una componente genetica. Comunque nel 2003 i giudici non trovano prova né contraria né a favore, e avevano condannato Kathleen Folbigg a 40 anni di carcere per aver ucciso quattro figli. Nel 2020 un paper del cardio-genetista Peter Schwartz et al. dell’Istituto Auxologico Italiano forniva la prova contraria: un gene “difettoso”, presente in due bambine, accresceva il rischio di aritmia cardiaca e di morte improvvisa.

L’anno scorso l’Accademia australiana delle scienze ha lanciato una petizione, e il processo ricomincerà da capo il mese prossimo.

*

Io e Jerrie non siamo per niente contrarie a un gradevole tepore da energia nucleare, ma diversamente dal solare e dall’eolico, più la sua tecnologia “matura” e più diventa un lusso.

Una curva d’apprendimento all’incontrario. (Avendo per badanti due neuroscienziati, Jerrie sospetta una tecno-demenza senile.)

Fonte: Wikimedia, se ne trovo una aggiornataa, la sostituisco

Nuclear Learning Curve

Ieri l’Office statunitense per l’energia nucleare ha certificato il progetto del piccolo reattore modulare (SMR) NuScale da 50 megawatt che doveva fornire elettricità dal 2016, finanziato con 4 miliardi di fondi pubblici oltre a quelli privati. Il prototipo verrà testato dall’Idaho National Lab.

L’Office prevede che sarà “operativo” nel 2029 e produrrà elettricità l’anno dopo.

Il 3 gennaio, NuScale aveva aggiornato il prezzo stimato dell’elettricità. Il megawatt/ora è passato da $58 nel 2021 a $89 tenuto conto del sussidio di $27,50 per mW/h previsto dall’Inflation Reduction Act, una legge approvata l’anno scorso.

L’articolo dell’Institute for Energy Economics and Financial Analysis (essendo per più libero mercato e meno stato, arrotonda il sussidio a $30…) spiega che il prezzo è giusto perché il costo di costruzione di un SMR da centrale termonucleare – i.e. un insieme di 6 moduli per un totale di 462 mW – è passato nel frattempo da $5,3 a 9,3 miliardi.

Avanti così e costa come l’EPR3 di Flamanville da 1.650 mW.

E’ l’ora della spazzolata prima di cena, il resto dell’O’s digest domani.

2 pensieri riguardo “O’s & Jerrie’s digest

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: