L’oca si accoda

Postato di nuovo ieri da Andrew Dessler.

Mutatis mutandis, vale per le guerre in corso, la pandemia, l’iniqua distribuzione dei vaccini…

O per dirla più elegantemente con Antonio Guterres,

  • Ho visto molti rapporti, ma nessuno come quello sul clima @IPCC_CH, un atlante della sofferenza umana & un atto d’accusa schiacciante di mancata leadership. So che dappertutto c’è gente ansiosa e arrabbiata. Lo sono anch’io. E’ tempo di trasformare la rabbia in #ClimateAction.

In conferenza stampa è stato più critico di quanto prevedeva il copione

Andrew Dessler e il segretario generale dell’Onu si riferivano al secondo volume del Sesto rapporto Ipcc a cura del gruppo di lavoro II: “Climate Change 2022. Impatti, adattamento e vulnerabilità”, il cui embargo scadeva oggi alle 12.

In italiano a cura del Cmcc: presentazione, comunicato stampa, rilevanza per l’Europa e il Mediterraneo. In inglese: Summary for policymakers e molto di più, oltre alle >3600 pagine del rapporto.

Se siete di un’Ong internazionale o se ogni tanto leggete questo blog, nel Summary non troverete novità: sapete già che la situazione peggiora in primis per i più poveri e discriminati. E che le soluzioni esistono già.

Ieri durante l’assemblea dei 195 paesi membri dell’Unfccc, il delegato russo Oleg Anisimov ha chiesto scusa a nome di tutti i russi per l’invasione ingiustificata dell’Ucraina. La delegata ucraina Svitlana Krakovska

  • ha espresso “grande ammirazione” per quanto detto dal delegato russo [e] ha aggiunto che “il cambiamento climatico indotto dall’uomo e la guerra in Ucraina hanno le stesse radici – i combustibili fossili – e la nostra dipendenza da essi”.

Sottoscrivo. Anche se le radici non sono esattamente le stesse, il nesso tra guerre, combustibili fossili e clima è innegabile. Ne parlano ciascuno a modo suo

Leonid elenca le Ong ucraine raccomandate da Timothy Snyder, uno storico di Yale, da leggere sia su Substack che su Twitter, secondo me.

Se seguite Julia Steinberger, sapete già di questo. Refrain: Jack would be proud.

2 pensieri riguardo “L’oca si accoda

  1. finale di partita

    e mentre tu stai sotto un ponte
    a guardare la casa che brucia
    io spengo la luce
    nella mia cameretta

    e quando mi sveglio riprendo mi aggiorno
    come avessi lasciato a mezzo
    una storia già scritta
    con l’ansia di non aver perso
    un punto importante

    ho dormito il sonno dei giusti sbagliati
    come fosse bastata una protesta passeggiata
    manifestare
    o il frenetico scorrere leggere guardare
    di quello che altri come noialtri
    che scrivono di quello che pensano di quello che sembra che accada
    ci facesse salvi e sani
    in questa preoccupazione febbrile leggera
    ma non ha niente di solido il nostro dolore

    la verità è che non siamo integri
    ma sbriciolati nella nostra etica
    sparsi e spersi in uno sgomento
    che passa molto presto

    e mentre tu abbracci i tuoi morti
    fra le macerie di un fronte
    che tanto somiglia al mio mondo
    io faccio una lista di quanto,
    che tutti noi dovremmo
    poi molle ti volto le spalle
    per andare a fare la spesa

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: