Neanche una settimana…

Post sconsigliato a chi spera in una “rivoluzione” della fisica dopo la misura del momento magnetico del muone. Certi conservatori guidati da Zoltan Fodor – racconta Adrian Cho su Science – hanno già finito la simulazione dell’esperimento con la “forza bruta”: centinaia di milioni di ore-processore del supercomputer Juwels, gentilmente concesso dal Forschungszentrum Jülich.

Da teorici, hanno usato la cromodinamica quantistica su reticolo. E’ un sistema di calcolo che mi ricorda un po’ le matrici di Heisenberg. Come altri applicati al modello standard sarebbe a prova di bomba. Sarà, ma conosco un matematico un pochino scettico…

Tornando a bomba (che strana espressione) dal reticolo è uscito un valore che

  • per precisione rivaleggia con quello consensuale del modello standard. E il nuovo risultato è soltanto di una parte per miliardo sotto il valore sperimentale riferito dal gruppo [della Muon g-2 Theory Initiative] su Nature. Date le incertezze, dice Fodor, la differenza è troppo piccola per annunciare una discrepanza.

E’ la seconda disdetta in due giorni.

*

Nelle news di Science, c’è un articolo di Dennis Normile sull’acqua contaminata dopo l’incidente alla centrale di Fukushima Daiichi, che la proprietaria Tokyo Electric Power Company (Tepco) intende riversare in mare. Poco per volta, come da procedure stabilite via via con l’Agenzia per l’energia atomica.

Ieri se ne parlava davanti al bar sotto casa: 3 contro e 1 non so.

L’acqua conterrà ancora elementi radioattivi come il trizio e il carbonio-14 (rimando ai commenti qui sotto per una micro-bibliografia), gli altri radionuclidi saranno “filtrati” prima. Che problema c’è?

  • L’acqua sarà più diluita di qualsiasi prodotto omeopatico,

dice Marco Cattaneo.

Certo, ma i governi di Corea del sud e Cina, i pescatori giapponesi e gli ambientalisti protestano. Come gli esperti sentiti da Normile, secondo me ricordano che il filtraggio funziona solo finché la Tepco non viene colta in flagrante:

  • Oltre al trizio, isotopi più pericolosi, con emivite radioattive più lunghe quali rutenio, cobalto, stronzio e plutonio, a volte sfuggono al sistema ALPS, un fatto che la TEPCO ha ammesso solo nel 2018.

Ogni volta che c’è stato un problema in una delle sue centrali, la Tepco lo ha nascosto e negato, senza che il governo facesse un’indagine, per poi mandare i suoi massimi dirigenti a inchinarsi in tivù e a scusarsi di aver mentito.

E’ il problema che l’Economist – favorevole all’energia nucleare per ridurre le emissioni di gas serra – riteneva insolubile nel decimo anniversario del terremoto: i giapponesi non si fidano del proprio governo.

La spiegazione scientifica di Marco Cattaneo non fa ‘na piega manco un plissé. Scrive anche:

  • I costi per il decommissioning dell’impianto di Fukushima sono valutati in 75 miliardi di dollari dalla Tepco, ma enti indipendenti stimano che possano salire a 400-600 miliardi. E ci vorranno forse più dei 30-40 anni previsti.

Per i costi, sapevo già che la Tepco si dimentica sempre di aggiungere quelli della bonifica post-smantellamento, circa $120-130 miliardi. Non che secondo il Centro giapponese per la ricerca economica il totale poteva arrivare a $470-660 miliardi.

Accid…

Altra disdetta in vista?

Piuttosto che rischiare un “fallimento”, dice Yvo de Boer alla BBC, conviene rimandare la COP26 sul clima. Si dovrebbe tenere da fine novembre sotto la doppia presidenza dell’Italia e della Gran Bretagna, ma non sembrano fare alcuno sforzo diplomatico per convincere i paesi firmatari dell’Accordo di Parigi a darsi una mossa.

Forse Boris Johnson e Mario Draghi sperano che Joe Biden faccia un miracolo la settimana prossima e Angela Merkel un altro in giugno?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: