Twitter: prime frustrazioni

Grazie al retweet di radioprozac, capito su un paper di quelli che seppelliscono un’intera disciplina sotto le risate. Riesco solo a scrivere che esce su una rivista del gruppo Springer-Nature ma né il nome né il link, e citare tre celebrità del suo comitato editoriale.

You Tube: “Evolutionary psychology is mostly garbage” (pattume a partire dal 16‘)

La rivista si chiama Psychological Evolutionary Science, e le star della disciplina sono David Buss, il suo fondatore più citato, Steven Pinker che non ha bisogno di presentazioni, e Dario Maestripieri, noto per il sessismostupido e infantile” con il quale sui social giudica l’aspetto fisico delle colleghe.

In così poco spazio, non potevo nemmeno ricopiare il titolo dell’opera di Emil Kirkegaard ed Edward Dutton, da rimmel già di suo:

Provo a riassumere. Studi precedenti

  • indicano che è specificamente la religiosità che coinvolge in un’adorazione collettiva ad essere associata non soltanto alla fertilità, ma anche a una miglior salute genetica, mentale e fisica (Dutton et al. 2018; Sarraf et al. 2019) [link ai libri aggiunti].

La correlazione tra il tasso di fecondità dei Mormoni e di altri conservatori che promuovono politiche nataliste e il reddito delle famiglie più devote e quindi più numerose, dimostra che sono più intelligenti dei liberali i quali hanno un QI più elevato e hanno frequentato l’università.

All’apparenza:

(Secondo Kirkegaard & Dutton, per utilizzare degli anticoncezionali occorre aver una laurea.)

Ma l’apparenza inganna. Scegliendo bene i dati, con valori p ad capocchiam e autocitazioni ad abundantiam,

  • in casi estremi, il conservatorismo sarebbe sufficiente a superare il nesso negativo QI-fertilità, e risultare in un’associazione positiva tra fertilità e intelligenza. In tal modo, la religione (in particolare tra gli americani della Chiesa dei santi dell’ultimo giorno) e il conservatorismo sembrano essere il guscio, il rivestimento protettivo esterno, dal quale l’intelligenza è salvaguardata e addirittura promossa.

Siccome gli americani liberali, individualisti e intelligenti hanno pochi discendenti, la risposta alla domanda del titolo è “sì”: a furia di riprodursi i Mormoni devoti e i conservatori “smart” finiranno con sostituirli.

Resta da dimostrare che li sostituiranno nel mondo intero, non solo in Finlandia dove il livello di educazione dei maschi è associato positivamente alla loro fertilità e dove, secondo Dutton, c’è un’epidemia silente di stupri e l’evoluzione ha portato (“groomed”) le finlandesi ad amare i propri stupratori.

Sarà per la prossima puntata:

  • Mentre è noto che l’intelligenza è negativamente associata alla fertilità in tutti i paesi occidentali e in alcuni paesi non occidentali, non si sa se questa interazione esista altrove. Sarebbe preferibile che il prossimo studio riguardasse un paese in Europa.

Hanno lo stesso talento per la geografia dell’oca per Twitter.

4 pensieri riguardo “Twitter: prime frustrazioni

  1. Mi viene alla mente l’introduzione di Idiocracy, ma quello era un film comico-demenziale. Dopo aver letto anche i recenti shorts su ForBetterScience mi appresto ad attivare un meccanismo di difesa per dimenticare.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: