Prima gli italiani, dicevano

Avvertenza: segue sfogo. Al soldo del principe saudita che manda i suoi sicari a uccidere un giornalista e sequestra i parenti finché non gli versano un riscatto miliardario, un senatore chiama “reddito di criminalità” il reddito di cittadinanza.

Frase da 80 mila euro (lordi), immagine di Repubblica

Imitato con entusiasmo dal capo del partito prima i padani e poi gli italiani che ha rubato 49 milioni ai contribuenti. Da bacia-pile, bauscia, omofobi, mangia-caviale a tradimento, misogini (omissis) e null’altrofacenti ai quali ci tocca pagare lo stipendio, i canapè e lo spumante, gli sconti in mensa e al bar, le note spese, i portaborse, i portavoce, i giornali, gli spin doctors (omissis) e la pensione.

Non è mica da ieri che evasori e truffatori con la Ferrari sono considerati dei benemeriti da decorare con medaglie e cavalierati, e i poveri dei “malviventi disonesti e furbetti” nonché “pusher, banditi e terroristi” dalla culla alla tomba.

Gentaglia da sorvegliare e punire insieme a chi cerca di aiutarli.

Pur non essendo nate ieri, Ong (come Action Aid), fondazioni, economist*, politolog* e sociolog* (come Chiara Saraceno) del Forum Diversità Disuguaglianze sono indignate lo stesso dal comportamento e dalle scelte del governo Draghi.

Pensavamo che fosse rimasta qualche briciola di tradizione demo-cristiana, di educazione pilatesca. Che la nomina di un comitato che valuti gli esiti del RdC e indichi come migliorarli – a proprie spese, tra l’altro – rischiava di essere una foglia di fico, non una beffa così sfrontata.

Se volete capire perché sbruffiamo fumo dalle nari, Chiara Saraceno lo spiega in un’intervista a Open e nell’articolo “Quali sono i veri limiti del reddito di cittadinanza”. La Voce.

Action Aid, che fa parte sia del Forum che dell’Alleanza contro la povertà, aveva fatto proposte analoghe a quelle del comitato. Una prevedeva di includere anche le famiglie straniere residenti in Italia da 2 anni. Senza illusioni.

Draghi ha detto e scritto che senza immigrat* a spaccarsi la schiena in cambio di spicci e sputi, l’economia declina insieme alla popolazione consumatrice, ma era improbabile che contrariasse l’altro Matteo.

Siamo abituati a governanti dalla lingua bifida, invece di scoraggiarci cominciamo dagli italiani.

Niente olive? Foto: Mario56, Wikimedia
Margherita per una settimana

O meglio dalle donne italiane o meno con la nuova edizione di Call4Margherita che si conclude il 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Domani alle 11, italian* e stranier* sono invitat* a Roma, in largo Goldoni, all’incrocio con via del Corso, ad ammirare la “pizza più cara del mondo” (be’, vale una vita).

Ci sono iniziative nelle scuole, in altre città, conviene seguire AA-Italia su Twitter e FB. A volte bisogna prenotare il posto per vedere lo spettacolo, come il 24 novembre alla RED-Feltrinelli di Brera, Corso Garibaldi 1, Milano.

Siccome monitoriamo i fondi anti-violenza, abbiamo spulciato anche il PNRR: il fumo e i risultati usciranno qui.

Aggiorn. 18/11: foto della margherita nella sua teca in largo Goldoni e delle sue sostenitrici, video, e il nostro appello.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: