Il prato degli orrori

Dai decreti Minniti in poi, la magistratura può fingere che nel 1955 l’Italia non abbia ratificato la Convenzione sui diritti umani, e condannare un sindaco, che la applicava, a 13 anni e due mesi di carcere per reati amministrativi.

Colpendo la solidarietà si colpiscono i diritti di tutti e tutte (Action Aid-Italia)

e le Ong diventano “associazioni a delinquere”.

*

Un nuovo “scandalo Tuskegee

(E’ il più famoso, ma all’estero i medici degli Stati Uniti ne hanno commessi altri…)

Un trial serio conferma l’inutilità di somministrare l’idrossiclorochina e l’azitromicina a persone, peraltro in buona salute, positive o con sintomi di covid lieve. Il promotore della cura, Didier Raoult, contava molto sui risultati di un esperimento condotto in Brasile dalla catena di ospedali Prevent Senior a partire da marzo 2020.

Ma in Brasile il Senato ha aperto un’indagine. Così i risultati sono stati illustrati dall’avvocata dei 12 whistle-blowers che hanno documentato in quasi 10 mila pagine il “protocollo”, tra cui medici minacciati o licenziati per aver rifiutato di somministrare il “covid-kit” dell’azienda: idrossiclorochina, azitromicina, ivermectina e via via altri farmaci non citati nel preprint rimasto su Google doc.

Dopo i primi decessi, la diagnosi di covid è stata cancellata dalle cartelle dei pazienti, come ammesso dal padrone al Senato. Venivano arruolati a propria insaputa per essere curati con i farmaci raccomandati da Bolsonaro e venduti da parenti del padrone. E sarebbero stati lasciati senza ossigeno dopo due settimane di degenza, poiché senza covid – come da cartella clinica…

El Globo ne parla ogni giorno; in inglese: The Guardian, Folha de S. Paulo, podcast di Gustavo Ribeiro.

Nei suoi Shorts del venerdì, Leonid Schneider cita solo l’articolo della Reuters, un po’ impreciso. In compenso informa su un trial brasiliano diretto dal solito Flavio Cadegiani che dice di curare il covid con un ormone – proluxetamide – anti-androgenico.

L’altro ieri, Smut Clyde informava sulle proprietà terapeutiche del microRna alimentare che ci modifica i geni:

  • It sounds silly, but this is peer-reviewed science, dear reader. Didn’t you know that certain miRNAs in plant decoctions can serve as mysterious healing agents, long known to the Traditional Chinese Medicine, to cure all diseases, from cancer to COVID-19? Yes, this all was published in Nature and its family journals.

E prima ancora su Science

Nel Bel Paese intanto

Sul presunto “articolo scientifico” (una lettera al direttore) riguardante la presunta “cura Speranza” (nel senso di Oms, Cdc, Ema, Aifa etc.) che ha estasiato La Verità e anti-scienza al seguito, cito dall’articolo di Andrea Capocci:

  • Innanzitutto, gli autori dello studio non hanno un solido curriculum nel campo della virologia o dell’infettivologia. Al contrario, Sergio Pandolfi, Vincenzo Simonetti, Giovanni Ricevuti e Salvatore Chirumbolo hanno legato il loro nome a pratiche mediche molto controverse come l’”ozonoterapia”: un trattamento proposto per la cura di tantissime patologie – dal cancro al diabete e persino al Covid – ma su cui la comunità scientifica nutre forti dubbi, per usare un eufemismo. Chirumbolo vanta anche una lunga militanza nel campo dell’omeopatia, da cui oggi si è allontanato.

Ma guarda chi si rivede

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: